Com’è andata la settimana della moda di Milano 2019?

La settimana della moda di Milano 2019 si è conclusa lo scorso 23 settembre e come da tradizione ha regalato ai fashion victims momenti indimenticabili. I numeri dell'evento sono stati da capogiro: 60 sfilate, più di 50 eventi, oltre 100 presentazioni e un totale di 170 collezioni di moda.

La settimana della moda di Milano ha dato spazio ai marchi noti e alle griffe più iconiche, ma anche a nuovi brand che hanno portato un'innegabile ventata di freschezza nelle proposte targate Primavera Estate 2020.

Stili e tendenze dalla passerella da tenere a mente

Come ci vestiremo quando farà di nuovo caldo? Individuare i look più interessanti nel vorticoso alternarsi di modelle e abiti si è rivelata un'impresa ardua ma non impossibile. Ecco quindi quali saranno le tendenze per la prossima primavera estate che ti consigliamo di tenere a mente per studiare i tuoi outfit alla moda.

La prima tendenza da notare è un ritorno al passato: la settimana della moda di Milano ci ha riportato indietro nel tempo, agli anni '70. Diversi sono gli elementi di quel periodo che abbiamo visto sfilare sulle passerelle come ad esempio i cappelli da pescatore e i colori della terra e del sole, evidenti nella collezione di Alberta Ferretti, ma anche nelle stampe proposte da Fendi. Lo stile militare è stato invece il filo conduttore della collezione Max Mara con gonne, camicie, giacche con tasche da indossare però sopra tacchi vertiginosi.

Resistono poi le stampe floreali, che già abbiamo visto nella scorsa stagione. Sono però stampe micro o etniche, di certo non banali, che possono essere abbellite anche da inserti in rafia come abbiamo visto sugli abiti di Jil Sander. Prada ha invece proposto tubini in pelle, giacche avvitate, polo a costine. Possiamo dire, nel complesso, che le tendenze per la prossima PE mirano a costruire l'immagine di una donne elegante e sofisticata.

Occhi puntati sugli accessori: le novità by Sara Giunti dalla settimana della moda di Milano

settimana della moda milano

Gli accessori, si sa, possono rendere unico anche l'outfit più banale. In fatto di borse la settimana della moda di Milano ci ha proposto nuovi canoni estetici. Anche qui abbiamo un ritorno al passato: con la bella stagione torneranno in voga i motivi iconici dell'era hippie, borse dalle micro dimensioni e pendant cromatici con il look.

Ancora al centro della scena è il marsupio in denim che già abbiamo visto nelle precedenti collezioni. Vari stilisti infatti lo ripropongono in una versione rivisitata, più chic o più pratica, dotato anche di più tasche. Se vuoi anticipare le tendenze puoi anche indossare il marsupio nella stagione invernale, magari scegliendo un modello spiritoso ed elegante come quello proposto da Sara Giunti: il modello Gaelle Fanny Pack adornato di piume è l'unico dotato di un fascio di led che ne illumina l'interno.

A tornare di moda è poi la borsa secchiello, ma in versione fili intrecciati, quasi a voler richiamare il lavoro artigianale di un cestino fatto a mano oppure in versione bicolore con nappa bianca con bordi neri, come proposto da Prada.